Registro fornitori - Decreto Delegato 2 marzo 2015 n. 26 e Decreto Delegato 11 aprile 2016 n. 45

La base normativa
Come iscriversi?
Quando iscriversi?
Quanto costa?
Istruzioni
Consulta registro iscritti

La base normativa

Il Registro fornitori trova la sua base normativa nel Decreto Delegato 2 marzo 2015 n. 26, nel Decreto 11 Aprile 2016 n. 45, nel Regolamento 10 luglio 2015 n. 9 e nell Regolamento 11 aprile 2016 n. 7.
Tale registro è tenuto dall'Agenzia per lo Sviluppo Economico-Camera di Commercio S.p.A, la quale provvede a curare l'iscrizione, la sospensione e la cancellazione delle imprese.

Come iscriversi?

Per dare seguito a quanto previsto dalle suddette normative, l'Agenzia per lo Sviluppo Economico-Camera di Commercio S.p.A ha provveduto a pubblicare sul sito https://registroimprese.cc.sm il software per la gestione delle pratiche di iscrizione.
Tale software tramite un interfaccia web, permette all'impresa che si vorrà iscrivere al registro di compilare la modulistica on-line, semplicemente utilizzando user e password già in loro possesso (nel caso di operatori economici sammarinesi) oppure effettuando una semplice registrazione (nel caso di operatori economici non residenti).

Quando iscriversi?

Le imprese che vorranno iscriversi lo potranno fare in qualsiasi momento dell'anno. Il rinnovo annuale dovrà invece essere fatto, a seguito del Regolamento del Congresso di Stato del 26 giugno 2018 n. 4, entro il 31 dicembre, producendo nuovamente all'Agenzia per lo Sviluppo Economico-Camera di Commercio S.p.A la documentazione attestante il possesso dei requisiti di cui all'art. 9, comma 1 del decreto Delegato n. 26/2015 e ad aggiornare i dati originariamente trasmessi con riferimento all'anno trascorso.

Quanto costa?

Il prezzo di iscrizione al registro è stato stabilito dal Regolamento 9/2015 in € 200 per il primo anno e in € 100 per i rinnovi negli anni successivi.

Istruzioni

Prima di iniziare a compilare la domanda di iscrizione è necessario avere già a disposizione:

1. cellulare su cui ricevere, con sms, codice controllo
2. dati anagrafici del legale rappresentante/titolare,impresa richiedente iscrizione/aggiornamento, direttori, soci persone fisiche e giuridiche in carica nell'ultimo anno dalla data di richiesta
3. documento di identità con foto e firma del legale rappresentante/titolare e di tutti i soggetti che si avvalgono di autodichiarazioni se cittadini,residenti o soggiornanti a San Marino

N.B. Nel caso in cui l’impresa sia quotata in borsa, non sussiste l’obbligo di documentazione e, conseguentemente, di verifica, in relazione ai soci, dei requisiti di cui all’articolo 9, comma 1, lettere c) ed e) del Decreto Delegato n.26/2015. Nel caso in cui l’impresa, costituita in forma societaria, abbia quote sociali suddivise in capo a più di venti soggetti diversi, l’obbligo di documentazione e, conseguentemente, di verifica, in relazione ai soci, dei requisiti di cui all’articolo 9, comma 1, lettere c) ed e) del Decreto Delegato n.26/2015, sussiste unicamente nei confronti dei soci che detengano la maggioranza delle quote sociali e, comunque, sino al numero massimo di venti.

Al termine della compilazione il software consentirà la stampa della pratica (alla firma del legale rappresentante) e delle dichiarazioni sostitutive (alla firma dei soggetti per i quali è previsto – servirà anche copia documento di identità con foto e firma)

– la domanda di iscrizione dev'essere compilata via internet sul sito https://registroimprese.cc.sm
– una volta compilata, la domanda di iscrizione/aggiornamento va stampata e firmata in tutte le sue pagine con apposizione a mano della data da parte del firmatario
– la domanda di iscrizione/aggiornamento può essere inviata secondo le seguenti modalita'

  • via fax al numero: 0549 944554 (solo per imprese residenti a san marino)
  • a mano presso gli uffici dell'Agenzia per lo Sviluppo Economico-Camera di Commercio S.p.A
  • spedizione a mezzo posta con plico raccomandato o a mezzo corriere


– ove previsto, prima dell'invio della pratica e' necessario reperire tutti gli allegati, che devono essere tutti in corso di validita' nella data di sottoscrizione della domanda e nella data di invio
– ove previsto, gli allegati indicati nella pratica devono essere portati presso l' Agenzia per lo Sviluppo Economico-Camera di Commercio S.p.A o spediti
– la pratica verrà presa in esame quando Agenzia per lo Sviluppo Economico-Camera di Commercio S.p.A avrà ricevuto tutti i documenti necessari alla sua valutazione e l'attestazione dell'avvenuto pagamento del diritto di pratica

– il diritto di pratica e':

  • per la prima iscrizione: euro 200,00;
  • per i successivi rinnovi annuali: euro 100,00

il rinnovo e' previsto entro il mese di dicembre di ogni anno

Agenzia per lo Sviluppo Economico-Camera di Commercio S.p.A
Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino
Agenzia CITTA’ 2
IBAN: SM 81 W 06067 09808 0000 8010 5846
SWIFT: CSSMSMSM
Oppure:
Banca di San Marino
Agenzia Fiorina
IBAN: SM 70 M 08540 09812 000120173515
SWIFT/BIC: MAOISMS1

Art.9
(Requisiti di iscrizione)
1. Ai fini dell’iscrizione nel Registro dei Fornitori, l’impresa deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) il titolare o legale rappresentante dell’impresa sia cittadino sammarinese o di Paese che, in base a norme di diritto internazionale o ad accordi bilaterali siglati con la Repubblica di San Marino, consenta alle imprese sammarinesi la partecipazione ad appalti pubblici a condizioni di reciprocità;
b) il titolare o legale rappresentate dell’impresa abbia il pieno godimento dei diritti civili e politici;
c) il titolare, il legale rappresentante, gli amministratori, il direttore, i soci, il socio unico risultanti alla data della domanda o cessati dalla carica nell’anno precedente la domanda, non siano stati condannati con sentenza passata in giudicato per misfatti commessi contro la Repubblica, la pubblica amministrazione, il patrimonio, la fedepubblica, l’economia pubblica, anche attraverso la partecipazione ad un’organizzazione criminale ovvero per reati in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro;
d) il titolare,il legale rappresentante, gli amministratori ed il direttore non siano rinviati a giudizio per i misfatti di cui alla lettera c);
e) il titolare, il legale rappresentante, gli amministratori, il direttore, i soci, il socio unico risultanti alla data della domanda o cessati dalla caricanell’anno precedente la domanda, non siano “soggetti inidonei” ai sensi del punto 9), comma 1, dell’articolo 1 della Legge 23 febbraio 2006 n.47 e successive modificazioni;
f) se persona giuridica, non sia “soggetto inidoneo” ai sensi del punto 9), comma 1, dell’articolo 1 della Legge n.47/2006 e successive modificazioni;
g) abbia la licenza di esercizio attiva;
h) sia iscritta al registro delle imprese tenuto dalla CCIAA;
i) sia iscritta al registro delle imprese abilitate e dei soggetti abilitati per le forniture o somministrazioni di beni e servizi per i quali è richiesto;
l) abbia adempiuto agli obblighi previdenziali e assicurativi nei confronti dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, del Fondo Servizi Sociali e, se sussistenti ed obbligatori in forza di legge, atto avente forza di legge o contratto collettivo, di altri enti previdenziali pubblici e privati;
m) abbia adempiuto agli obblighi tributari;
n) abbia adempiuto agli obblighi in materia di assunzione di soggetti invalidi e portatori di deficit ai sensi della Legge 29 maggio 1991 n.71;
o) non sia stata destinataria di sanzioni nel triennio precedente per violazione delle norme in materia di assunzione di lavoratori e di sicurezza sui luoghi di lavoro.
[…]
Art.9 bis
(Verifica dei requisiti in capo ai titolari effettivi)
1. Nell’ambito delle verifiche di cui all’articolo 9, comma 4, la CCIAA verifica, ai fine dell’aggiudicazione dell’appalto, la sussistenza, in capo ai titolari effettivi dell’impresa risultata miglior offerente, dei requisiti di cui al comma 1 del medesimo articolo 9.



AGGIORNAMENTO:
Ai fini di una maggiore semplificazione, per le sole imprese residenti a San Marino, è consentito al titolare o legale rappresentante attestare il possesso dei requisiti previsti dalla normativa in capo al titolare o legale rappresentante, agli amministratori, ai soci, al socio unico ed al direttore dell’impresa avente sede nella Repubblica che presenti domanda di iscrizione al Registro dei Fornitori per tutti i summenzionati soggetti, anche se soggetti stranieri non residenti o aventi sede in territorio, mediante dichiarazione sostitutiva sottoscritta unicamente dallo stesso titolare o legale rappresentante dell’impresa. (ex. Art. 44 Legge 22 dicembre 2015 n. 189); resta fermo l'obbligo di produrre le certificazioni estere necessarie alla verifica delle dichiarazioni sostitutive in caso di richiesta delle stazioni appaltanti a seguito di vincita di appalto e negli altri casi previsti dalla normativa. PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTARE L' Agenzia per lo Sviluppo Economico-Camera di Commercio S.p.A - 0549980380


AGGIORNAMENTO:
Con il nuovo Regolamento del Congresso di Stato nr. 4 del 26 giugno 2018 sono state apportate modifiche all'articolo 3-BIS, Comma 4 e al'articolo, comma 8 del regolamento 10 luglio 2015 nr. 9, introdotti con gli articoli 3 e 5 del regolamento 11 aprile 2016 nr. 7 in materia di contratti di fornitura o somministrazione della Pubblica Amministrazione e degli Enti Pubblici.


Clicca qui per scaricare il regolamento