Disciplina Imposta Generale sui Redditi

Con piacere mettiamo a disposizione dei nostri clienti l'appronfondimento elaborato da San Marino Fixing in merito al progetto di legge della "Disciplina dell'Imposta Generale sui Redditi" che, una volta completato l'iter legislativo, diventerà attuativa dal 1 gennaio 2013.

San Marino, la nuova Igr: tutte le novità per i contribuenti

da Fixing del 2 maggio 2012

In estrema sintesi ecco i punti principali. Innanzitutto una maggiore equità, almeno sulla carta; la lotta all’evasione fiscale - che diventa reato penale, ed è una svolta epocale per la Repubblica di San Marino. Un sistema che prevede un maggior prelievo su tutti i fronti ma di contro permette al contribuente di avvalersi di tutta una lunghissima serie di detrazioni, tanto da rendere il provvedimento molto meno “lacrime e sangue” di quanto si possa pensare e di quanto qualcuno sostenga. Finalmente si va a intervenire anche per eliminare la distorsione del trattamento dei lavoratori non residenti (frontalieri): eliminando le spese produzione reddito anche dalle buste paga dei lavoratori residenti e istituendo la possibilità a tutti di utilizzare una serie di passibilità deducibili si va dunque a rammendare lo strappo che era stato compiuto con la cosiddetta “tassa etnica”.

Inoltre va rimarcato l’addio, di fatto, al sistema forfetario, e l’inserimento di sgravi importanti per le imprese che investono e che assumono.
Con la rinnovata disciplina IGR il sistema tributario sammarinese, allineandosi a quello di altri Paesi, Italia compresa, introduce il principio della tassazione su base mondiale (Worldwide taxation principle). Il concetto è semplice: i contribuenti sono tassati sui redditi ovunque prodotti, ma le imposte sui redditi già pagati all’estero sono ammesse in detrazione dall’imposta netta dovuta fino alla concorrenza della quota d’imposta corrispondente al rapporto tra redditi prodotti all’estero ed il reddito complessivo.

Da segnalare che per le persone fisiche è prevista un’aliquota a scaglioni. I redditi sotto i 14 mila euro non saranno tassati, l’aliquota aumenterà progressivamente sino ad arrivare al tetto massimo del 35% per i redditi superiori ai 77 mila euro. Per le persone giuridiche invece è fissata un’aliquota proporzionale nella misura del 17% al reddito imponibile (aliquota che nel tempo potrà naturalmente essere ritoccata tramite DL). Nel momento in cui la riforma tributaria diventerà legge a tutti gli effetti, sarà valida per l’anno fiscale 2013.

Scarica i file sulle novità della disciplina IGR