Cessione di beni all'interno della Repubblica di San Marino

L’operatore che trasferisce beni ad altro operatore economico della Repubblica di San Marino è esonerato dall’obbligo di emissione della bolla di accompagnamento nei seguenti casi:

  • trasporti effettuati da privati non imprenditori;
  • trasporti di beni, ai fini della vendita al minuto, effettuata da soggetti abilitati alla vendita in forma ambulante e limitatamente ai beni che formano oggetto del proprio commercio;
  • trasporti effettuati da operatori agricoli di beni di loro produzione;
  • trasporti di pane, latte sfuso, acqua, giornali, campioni gratuiti;
  • trasporti di terra, calcari, argille, marne, ghiaia, pietrame in generale, rifiuti liquidi e solidi, concimi organici;
  • trasporti di beni e attrezzature utilizzate come strumenti nell’esercizio dell’attività propria di prestatori di servizio;
  • in tutti i casi in cui il trasferimento non avviene a seguito di cessione;
  • qualora il cedente non sia un commerciante al minuto;
  • qualora si tratti di trasporto di prodotti o materiali destinati all’attività edilizia;
  • qualora il trasporto abbia come oggetto beni destinati allo Stato o generi di monopolio.

Nel caso in cui i beni siano destinati ad altro operatore economico sammarinese, il documento di accompagnamento viene emesso in tre esemplari, di cui uno di spettanza del destinatario, uno del vettore e uno del mittente. La bolla di accompagnamento deve essere conservata per un periodo di almeno due anni.