Il Bilancio

La disciplina societaria sammarinese

LA REDAZIONE DEL BILANCIO
Il bilancio è il documento attraverso il quale gli amministratori, per ogni esercizio sociale che, di norma, coincide con l’anno solare, rendono possibile acquisire un quadro della situazione patrimoniale della società e dei risultati economici della gestione.

Il bilancio deve essere redatto annualmente dagli amministratori con chiarezza e precisione e deve comprendere:

a) lo stato patrimoniale che indichi le attività, le passività e il patrimonio netto relativi all’impresa;

b) il conto economico che indichi i costi ed i ricavi di competenza dell’anno mettendo in evidenza il risultato finale di utile o di perdita dell’esercizio.

c) la nota integrativa che fornisca tutte le informazioni necessarie a una migliore comprensione delle voci inserite nei documenti di cui sopra e che contenga notizie sulla gestione.

Questi tre documenti formano un tutto inscindibile. Deve essere corredato da una relazione degli amministratori sull’andamento della gestione sociale. Entro trenta giorni dall’approvazione che, di norma, deve avvenire entro cinque mesi dal compimento dell’anno sociale, una copia del bilancio, corredata dalla relazione degli amministratori e del Collegio sindacale e dal verbale di approvazione dell’Assemblea, deve essere depositata nella Cancelleria del Tribunale Commissariale a cura degli amministratori.